Nel Medioevo le feste erano spesso animate da giullari, mangiafuoco, musici, guitti girovagi che riuscivano a creare atmosfere fantastiche tra le piazze dei borghi e i fumi delle taverne. Anche a Monticelli di Olevano sul Tusciano sabato 26 e domenica 27 agosto riemergeranno dalle nebbie del tempo spiriti guizzanti ad allietare gli ospiti scaraventati come per magia nel lontano 1230.

La rievocazione storica “Olevano 1230” celebra Ermanno di Salza, uno dei più stretti collaboratori di Federico II e Gran Maestro dell’Ordine dei Cavalieri Teutonici, e l’affidamento del Castrum Olibani da parte dell’imperatore Federico II al Gran maestro Ermanno di Salza. Per due notti i cavalieri Teutonici ritorneranno ad Olevano, tra musica, feste, pietanze, giochi e bevande medievali e una presenza inquietante: le streghe e il sabba!

20376049_728232710717404_3569959483521235704_n

L’evento Olevano 1230 – II edizione organizzato da Comune di Olevano in sinergia tra varie associazioni – Associazione culturale ” O Mezzetto “, Associazione Monaco Bernardo, Centro Culturale Studi Storici ” Il Saggio ” sezione di Olevano S/T, Eboli Cultura e Territorio, l’Oratorio S. Francesco di Eboli, il Gruppo Pifferi e Tamburi di Olevano e del contributo della BCC di Battipaglia e Montercovino Rovella – ha prodotto un programma interessante che prevede:

sabato 26 agosto20597327_730287117178630_5929953538169495798_n:

alle ore 19:00 – Rievocazione storica dell’affidamento del Castello di Olevano a Ermanno De Salza e a seguire Corteo Storico nei vicoli del Borgo;

alle ore 20:00 – Processo alle streghe.

domenica 27 agosto:

alle ore 8:30 Santa Messa celebrata nella chiesa di santa Maria a Corte dal Rev.mo Padre Laurentius Meißner, Procuratore Generale dell’Ordine Teutonico, concelebrante Don Pasquale Iannone

alle ore 19:00 Rievocazione con corteo storico.

alle ore 20:00 Spettacolo di scacchi viventi e a seguire il funerale di Ermanno De Salza.

In entrambe le sere per le vie del Borgo saranno allestite delle Botteghe con figuranti che faranno rivivere i mestieri dell’epoca, saranno preparate pietanze e bevande medioevali e i vicoli saranno animati da giocolieri. Tra i banchi delle professioni del borgo potrete trovare abili archiatri, flebotomi e speziali provenienti dalla celeberrima scuola medica della vicina Salerno: seguaci di Galeno, studiosi di Ippocrate, allievi di Costantino l’Africano, curano re e papi con salvia, ruta, puleggio, cerefoglio, calidonia, porro, pepe ma coltivano la nobile arte medica anche ad Olevano.

20637854_732893170251358_6912370017272092387_n

16998777_742750925932249_4948556140710845698_n

La rievocazione storica “Olevano 1230″ vi sorprenderà anche per le strabilianti novità proposte dalle arti meccaniche. Tra i banchi degli artigiani potrete ammirare, tra le altre cose, i ricercatissimi “roidi da ogli”, come li chiamano a Venezia,miracolose capsule di vetro che si dice ridiano la vista ai ciechi, forgiati dal geniale magister Riccardo, un abitante del borgo che ha appreso quest’arte negli anni della sua dimora nella Serenissima.

Per maggiori informazioni e il programma dettagliato è possibile consultare la pagina facebook dell’evento Olevano 1230- Borgo Monticelli, Oevano su Tusciano 26 e 27 agosto

Buon weekend dall’Hotel Palace di Battipaglia!