— Eventi e news — 

Restyling Camere Superior | Hotel Palace

A partire dal 2012 la famiglia Vittozzi – proprietaria da oltre 40 anni dell’Hotel Palace – ha iniziato un’importante percorso di rinnovamento di questo storico albergo, punto di riferimento dell’intera zona di Battipaglia. Un ambizioso progetto di restyling che prosegue negli anni toccando il design delle diverse ambientazioni dell’Hotel, con l’intento di confezionare un prodotto esclusivo nell’offerta ricettiva della provincia di Salerno. (altro…)

Fiorella Mannoia, protagonista della notte di San Silvestro a Salerno

Fiorella Mannoia sarà la protagonista indiscussa del concertone di Capodanno che si terrà a Salerno in Piazza Amendola il 31 dicembre. Dalle ore 21.45 la “Combattente” si esibirà per i salernitani che si raduneranno in piazza per salutare il 2017 e dare il benvenuto al 2018.

Si preannuncia un live da brivido, durante il quale Fiorella Mannoia regalerà al pubblico le note dell’ultimo album, i suoi grandi successi e le canzoni che hanno costellato il suo straordinario repertorio, accompagnata dalla sua band di cinque elementi.

A presentare, la bellissima attrice Serena Autieri che ha già presenziato all’accensione del maestoso albero di Natale in piazza Portanova.

Un momento di grande gioia e serenità, non solo per i cittadini salernitani, ma anche per i tanti turisti che raggiungeranno la città per il concerto e per le ormai famosissime Luci D’Artista.

Da anni il concertone di Capodanno a Salerno rimane un punto di riferimento per giovani e famiglie che preferiscono trascorrere una serata diversa da una discoteca o da un cenone.

L’Hotel Palace dista 12 Km (in auto) dalla piazzola di parcheggio obbligatoria in Salerno (Parcheggio Arechi). In pochi minuti dalla piazzola è possibile raggiungere il centro della città di Salerno con la comoda metropolitana.

Inoltre, potreste considerare anche l’opzione ferroviaria grazie alla stazione vicinissima all’Hotel Palace e con una distanza di soli 20 minuti di treno per raggiungere il centro della città di Salerno.

  • Capodanno in Piazza con Fiorella Mannoia e Serena Autieri – Domenica 31 dicembre, Piazza Amendola

Ore 21.45 – Inizio concerto

Ore 24.00 – Brindisi di mezzanotte

Ore 00.05 – Grande spettacolo pirotecnico

L’ARTE DELLA PIZZA, patrimonio culturale dell’Umanità per l’Unesco

La madre di tutte le passioni gastronomiche nostrane, la prima della lista tra i cibi preferiti di ogni italiano e non solo, è ora, finalmente, patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

L’Unesco, operosa nell’identificazione e nella tutela dei patrimoni mondiali che rivestono eccezionale importanza da un punto di vista culturale o naturale, non si occupa solo di bellezze della natura.

Dal 1997, infatti, definisce anche il patrimonio orale e immateriale dell’umanità, dalle tradizioni antiche tramandate fino alle ricette che si portano dietro decenni di storia della buona tavola. Ecco che entra in gioco la pizza.

Riconoscere la pizza è un’occasione per salvaguardare il made in Italy e farla non è semplicemente un mestiere, è cultura, tradizione, un connubio tra cucina napoletana e storia italiana.

Dietro all’arte dei pizzaioli “c’è una grande sensibilità, una capacità universale, c’è maestria, abilità nella semplicità”, ha detto all’Ansa Gino Sorbillo, terza generazione di pizzaioli, “Dietro ogni pizza, in ogni angolo del mondo c’è lo zampino napoletano”.

La pizza ne ha fatta di strada e ha conquistato il mondo.

articolopizza2

Dopo otto anni di trattative, dalla Corea arriva il prestigioso riconoscimento internazionale. Successo di un piatto dalle tradizioni antichissime trasformatosi in un’icona globale, per l’Unesco infatti come si legge nella decisione finale, “il know-how culinario legato alla produzione della pizza, che comprende gesti, canzoni, espressioni visuali, gergo locale, capacità di maneggiare l’impasto della pizza, l’esibirsi e condividere è un indiscutibile patrimonio culturale. I pizzaioli e i loro ospiti si impegnano in un rito sociale, il cui bancone e il forno fungono da “palcoscenico” durante il processo di produzione della pizza. Ciò si verifica in un’atmosfera conviviale che comporta scambi costanti con gli ospiti.”

Secondo la Commissione “l’arte dei pizzaioli ha svolto una funzione di riscatto sociale, elemento identitario di un popolo, non solo quello napoletano, ma quello dell’Italia. È un marchio di italianità nel mondo”.

Questa conquista significa riconoscere il valore di una tradizione sostenibile, attenta alla naturalità, che parla di materie prime legate ad un vero amore e rispetto per la terra, di ingegnosità di uomini e donne, di arti performative, di dignità sociale, di sintesi magnifica della storia, della dieta mediterranea e dell’italianità.

Sempre più orgogliosi di essere Campani, non ci resta che festeggiare!

 

 

“MOUNTAIN BIKE IN CILENTO” – Presentazione della nuova guida MTB 10 dicembre 2017

Cinquantadue itinerari, tracciati, testati e pubblicati. E’ in libreria “Mountain Bike in Cilento”, il volume edito da Versante Sud scritto da Caterina La Bella e Antonello Naddeo. Il volume sarà presentato domenica 10 dicembre, alle ore 19:00, presso l’Hotel Palace di Battipaglia in collaborazione con la Libreria Mondadori. Saranno presenti gli autori Antonello Naddeo e Caterina la Bella e Roberto Capucciati di Versante Sud. Nel corso dell’evento sarà proiettato il video “Percorsi in mountain bike tra mare, monti, antichi borghi e paesi fantasma” (editing Enzo Figliolia Fotografo). Il libro racchiude una selezione di 52 itinerari da pedalare tutto l’anno dal mare alla montagna, tra i suggestivi paesaggi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, fra i profumi della macchia mediterranea, le spiagge, le vette silenziose, i borghi antichi, i sentieri secolari, le campagne disegnate da compassi, i paesi “fantasma”, l’ospitalità rurale che sa di antichità. Luoghi ideali per il divertimento dei biker più esperti o della curiosità di cicloturisti e famiglie. Una guida completa per organizzare una vacanza in sella alla MTB nella provincia a sud di Salerno e per tutti coloro che visitano il Cilento nella stagione estiva e non intendono rinunciare a sterrare in mountain bike. Il volume – pubblicato anche in tedesco per il mercato del nord Europa – è stato scritto dalla giornalista salernitana Caterina La Bella ma è nato da una intuizione di Antonello Naddeo, fotografo, appassionato di mountain bike e sport outdoor, un animatore del territorio cilentano e un punto di riferimento per tanti biker che ne apprezzano la passione e la capacità di coniugare pedalate e fotografia naturalistica

Comunicato stampa a cura di Caterina La Bella, giornalista salernitana e co-autrice del libro.

Vi aspettiamo numerosi domenica 10 dicembre 2017 alle ore 19:00 all’Hotel Palace in via Napoli, 29 – Battipaglia.