Sarà presentato venerdì 23 giugno 2017 alle ore 17 presso l’Hotel Palace in via Napoli a Battipaglia il libro “Le avversità degli ortaggi da foglia per la quarta gamma”, con la presenza di Luigi Sannino e Bruno Espinosa, coordinatori del pool di autori che hanno lavorato al progetto voluto da Terra Orti ed edito dalla Inteli Edizioni.

L’incontro avrà inizio alle 17.00 e sarà moderato dal giornalista di AgroNotizie Mimmo Pelagalli. Dopo i saluti di Emilio Ferrara, direttore di Terra Orti, la società cooperativa che organizza l’incontro, spazio agli interventi scientifici: Lucia Baldi che parlerà dell’importanza economica del comparto della quarta gamma, Daniela Alioto Università degli studi di Napoli “Federico II” che parlerà dei Virus, Giovanna Gilardi Università degli studi di Torino che parlerà dei patogeni fungini e batterici, Luigi Sannino e Bruno Espinosa Università degli studi di Napoli “Federico II” che parleranno dei parassiti animali e Vittorio Caponigro che parlerà dei microrganismi inquinanti. Le conclusioni del’evento saranno affidate ad Alfonso Esposito, presidente di Terra Orti, e a Filippo Diasco, direttore generale delle Politiche agricole della Regione Campania.

20170623-locandina-presentazione-libro-avversita-ortaggi-foglia-quarta-gamma“Questa pubblicazione – dichiara Alfonso Esposito, Presidente Terra Orti – si occupa della difesa dai parassiti animali e vegetali di uno dei settori di punta della nostra agricoltura, le cosiddette colture per quarta gamma, che con le loro produzioni alimentano il mercato sempre più fiorente, sia in Italia che in Europa, delle insalate preconfezionate pronte per il consumo”. Terra Orti – aggiunge il direttore Emilio Ferrara – ha voluto impegnarsi con questo libro, affidandone il coordinamento a due noti ed esperti entomologi, con l’obiettivo di svolgere ruolo di cerniera tra i campi e i laboratori, in un sforzo continuo di miglioramento pratico da un lato e di sostegno alla ricerca dall’altro”.

Il termine IV gamma indica ortaggi e frutta freschi già pronti per il consumo, preparati mediante un minimo processo di lavorazione, costituito da cernita, taglio, lavaggio, asciugatura e confezionamento, rispetto all’ortofrutta sfusa (prima gamma), appertizzata (seconda) e surgelata (terza). Caratteristica peculiare di questi prodotti è quella di poter essere consumati immediatamente, senza bisogno di ulteriori manipolazioni, con ovvi risparmi di tempo e di lavoro da parte del consumatore. Con questa guida, si intende fornire agli operatori del settore un aiuto alla conduzione della difesa dai parassiti secondo criteri di efficacia e sicurezza sanitaria, vengono considerati sia gli organismi dannosi alle colture (virus, batteri, funghi, molluschi, acari, insetti) che quelli inquinanti le confezioni.

Fonte: Terra Orti