La Costiera Amalfitana, che prende il nome dall’antica Repubblica Marinara di Amalfi, grazie alle meraviglie dei suoi paesaggi e del suo mare e in virtù delle rare caratteristiche della sua fauna e della sua conformazione morfologica, è considerata una delle coste marittime più belle al mondo ed è, pertanto, Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Soggiornando all’Hotel Palace è facile organizzare una gita per scoprire le meraviglie di questa fantastica Costa. È sufficiente rivolgersi alla Reception, che vi offrirà tutte le informazioni utili e i suggerimenti per intraprendere un meraviglioso e suggestivo itinerario che vi porterà alla scoperta delle bellezze naturali e paesaggistiche della Costiera Amalfitana.

VIETRI SUL MARE

La porta d’accesso alla Divina Costa è Vietri sul Mare, uno dei borghi più visitati della Costiera, e capitale indiscussa della ceramica artistica. Vietri sul Mare è dominato dalla cinquecentesca Cupola della Chiesa di San Giovanni Battista, rivestita da centinaia di maioliche a forma di pesce di tre colori: giallo, verde e azzurro. L’effetto è semplicemete spettacolare, nè da terra, nè da mare passa inosservato tanto da divenire il simbolo stesso di Vietri sul Mare.
Alla ceramica Vietri sul Mare è dedicato il Museo della Ceramica Vietrese, ospitato all’interno del complesso di Villa Guariglia a Raito, fastosa residenza estiva di Raffaele Guariglia, ambasciatore d’Italia, che mostra al pubblico la tipica produzione di Vietri sul Mare, a cui si affiancano esempi di ceramica campana e meridionale in generale (info 089. 211835)

AMALFI

Tra il Golfo di Napoli e il Golfo di Salerno la costa è formata da aspre scogliere: i Monti Lattari, estrema propaggine dell’Appenino campano, terminano qui a strapiombo sul mare, tanto che l vegetazione si spinge fino a pochi metri dall’acqua. In questo affascinante paesaggio, incastonata tra cielo e mare, si trova Amalfi, città che, per almeno due secoli nel Medioevo, fu uno dei centri commerciali più importanti del mediterraneo.

La tipica architettura amalfitana si rivela in tutta la sua suggestività man mano che si risale la strada principale, lasciandosi il mare alle spalle. Il Duomo di Amalfi la cui mole domina dalla sommità di un’alta scalinata è di sicuro la costruzione in cui più chiaramente che in altre è possibile ritrovare tutti i motivi artistici e architettonici che si sono sedimentati in questo luogo nel corso dei secoli, come la facciata in maioliche, la struttura proto-romana e gli elementi greco-bizantini e anche islamici. Da visitare assolutamente è il famosissimo Chiostro del Paradiso, importante testimonianza per la storia dell’arte. Fuori città una sosta merita la Valle dei Mulini e il Museo della Carta, dove si possono ammirare libri e stampe realizzati con la pregiata Carta di Amalfi.

Amalfi, così come tutta la zona costiera è famosa per le coltivazioni di limoni diffuse sin dal 1600, da cui si ricava il delizioso limoncello, liquore ricavato dalla famosa varietà “Sfusato Amalfitano”.

Da assaggiare anche i tradizionali Scialatielli: listarelle di pasta fatta a mano cotte e condite con sugo di pomodorini freschi e frutti di mare.

In auto: distanza 51,5 km; tempo circa 1 ora – Via mare: da Salerno, 35 min.

 

 

POSITANO

amalfi-coastPerla della costiera amalfitana situata in un’incantevole conca baciata dal mare e protetta dai monti lattari, Positano offre ai suoi ospiti svariate possibilità su come impiegare il proprio tempo.

Dalle passeggiate in montagna percorrendo il sentiero degli dei, ad una fantastica gita in barca, sarete soddisfatti in ogni vostro desiderio accolti da un atmosfera magica, da persone sempre disponibili, che vi faranno sentire a vostro completo agio.

Tipiche le tantissime”scalinate” che dall’alto del paese giungono in basso, alla spiaggia. A sole 5 miglia di distanza si raggiunge l’incantevole grotta dello smeraldo.

Come arrivare: distanza in auto 70 km; tempo circa 1,23 ora – Via mare da Salerno 70 min.

RAVELLO

E’ la terrazza panoramica sulla Costiera Amalfitana. Sorta nel VI secolo, intorno all’anno Mille venne popolata da un gruppo di nobili della Repubblica marinara di Amalfi, ribellatisi all’autorità del doge. Conosciuta in tutto il mondo per la sua storia, per i suoi pregevoli monumenti e per la magia dei suoi paesaggi e delle sue dimore. Villa Rufolo ,dalla quale si rimane affascinati per un panorama fantastico, presenta all’interno interno varie costruzioni di stile arabo-siculo contornate da una splendida terrazza piena di vegetazione. Villa Cimbrone, invece, comprende un edificio con due torri e un cortile, vi è anche un fantastico e vasto giardino fiorito di aiuole di rose, camelie, ortensie, begonie e adornato di piante esotiche. Il Duomo di Ravello è sicuramente il monumento più importante della città. Fu costruito nel XI secolo e ristrutturato nel XVIII secolo. Il Museo del Corallo conserva opera artistiche di grande importanza.

Come arrivare: distanza in auto 56 km; tempo circa 1,10 ora.